Assistente alla comunicazione

Teacher discussing book with class

L’Assistente alla Comunicazione è in grado di accompagnare l’interazione linguistico-comunicativa tra soggetti, mediando il trasferimento del contenuto semantico e simbolico tra le parti, attraverso l’utilizzo delle forme e dei metodi della Comunicazione secondo tutti i codici espressivi, mimicoespressivo, tattile, visuo-motorio ed anche i moderni strumenti della TIC.

L’assistente alla comunicazione, figura professionale prevista dalla Legge 104/92 art.13, co.31, è un operatore socio-educativo che affianca la persona disabile sensoriale con funzione di mediatore e di facilitatore della comunicazione, dell’apprendimento, dell’integrazione e della relazione tra l’alunno, la famiglia, la classe, i docenti e i servizi specialistici.

Nella Scuola, per favorire il processo di integrazione e di apprendimento l’assistente alla comunicazione utilizza strategie, modelli di comunicazione, strumenti e materiali ad hoc per ciascuno studente affinché gli siano accessibili tutti i contenuti didattici. Si rapporta e collabora con funzioni distinte, complementari e non sostitutive, con l’insegnante di sostegno e con gli insegnanti curricolari contribuendo al raggiungimento delle finalità previste dal P.E.I. e dal progetto individuale.

La presenza di persone con difficoltà di comunicazione sul territorio pugliese è documentata dai dati statistici e dalla presenza, da oltre mezzo secolo, di organizzazioni di categoria che operano, a Bari e nelle altre province pugliesi, a favore e a tutela.

Tra i molti bisogni espressi da questa categoria di diversamente abili, il più urgente ed importante  riguarda la necessità di formare personale competente che possa fornire assistenza alla  comunicazione anche a bambini e adulti non udenti nelle scuole, nelle università, nelle istituzioni e  in ogni altro ambito del sociale, affiancandoli nel difficile e faticoso processo di scolarizzazione, apprendimento e socializzazione che caratterizza la loro vita. Nel territorio pugliese, inoltre, a causa della carenza di personale specializzato, molte famiglie in cui nascono bambini con difficoltà di comunicazione sono costrette a compiere la dolorosa scelta della scuola speciale, lontana dai principi di inserimento ed integrazione che la scuola dovrebbe garantire, perché la scuola pubblica non dispone di risorse umane adeguatamente formate e qualificate per intervenire nei casi di sordità. Questo corso intende far conseguire la specializzazione in Assistente di base alla Comunicazione necessaria per tutti coloro che a vario titolo assistono bambini e adulti disabili nelle scuole, nelle università, nelle istituzioni e in ogni altro ambito del sociale.

QUALIFICA OTTENUTA
Assistente alla comunicazione
DURATA DEL CORSO
COSTO DEL CORSO
IL CORSO HA AVUTO L’ADESIONE TECNICO-SCIENTIFICA E LA DISPONIBILITA’ AD ACCOGLIERE  ALLIEVI PER LO STAGE DALLE SEGUENTI STRUTTURE:
  1. PARROCCHIA S. ROCCO – CEGLIE MESSAPICA
  2. AZIONE CATTOLICA – CEGLIE MESSAPICA
  3. ASSOCIAZIONE CEGLIE NEL CUORE
  4. RSSA S. LUCIA DI ERCHIE
  5. RSSA VILLA ARGENTO MANDURIA
  6. FONDAZIONE SAN RAFFAELE – PRESIDIO OSPEDALIERO DI RIABILITAZIONE AD ALTA SPECIALITÀ DI CEGLIE MESSAPICA
  7. ASSOCIAZIONE ASILIS DI BITONTO

Il corso si terrà a CEGLIE MESSAPICA
Via Argentieri,136

0831.377758 • 334.6012271

SEDE TEORICA: via F. Argentieri, 136
SEDE PRATICA: Centri di Riabilitazione – Scuole Pubbliche – Associazioni di Categoria (Non Vedenti – Non Udenti – Motulesi)


Iscriviti Online
Scrivici per maggiori informazioni!